Cause di stress: i principali nemici del relax

Sono molte le persone che, occasionalmente, accusano i sintomi di un esaurimento psicofisico. D'altra parte, le cause di stress sono molteplici. Le esigenze in ambito lavorativo e famigliare possono diventare sempre più pretenziose, fino a sopraffarci. Per definirlo in maniera semplice, lo stress è quella condizione mentale in cui ci si sente sotto pressione e che ci fa dubitare delle nostre capacità di far fronte agli ostacoli quotidiani.

Anche se lo stress, di per sé, non è una malattia, esso può generare diversi problemi di salute, come la pressione alta e l'insonnia. Lo stress può rappresentare un importante fattore scatenante di bruciore di stomaco e cattiva digestione. 

Quali sono le principali cause di stress?

Le cause di stress possono variare notevolmente da persona a persona. Generalmente la ragione non va ricercata in un evento specifico, quanto piuttosto nella concomitanza di diverse pressioni emotive, che interagiscono fra loro. Fra le maggiori cause di stress si contano, quindi, differenti ambiti della quotidianità, che spaziano dal lavoro alla vita familiare, dai problemi finanziari ai disturbi legati all'età.

Alcune tra le più comuni cause di stress sono:

  • Lavoro: Un'eccessiva mole di lavoro è fra le cause di stress più diffuse. Per portare a termine le attività richieste, forse non sempre ragionevoli, possono rendersi necessarie diverse ore di straordinario. Le cause di stress possono riguardare anche eventuali dissapori fra capi e colleghi, che di sovente implicano scontri fra diverse personalità e divergenze di opinioni.
  • Famiglia: Le malattie che affliggono i membri della famiglia hanno un forte impatto emotivo, sia a breve che a lungo termine. Inoltre, i litigi e i problemi di coppia possono rivelarsi fra le principali cause di stress quotidiano. La tensione può essere accumulata anche a fronte del comportamento dei figli, a casa o a scuola, a cui si somma la difficoltà di dedicare loro la giusta attenzione, ad esempio partecipando alle attività sportive e ai corsi di teatro cui prendono parte o agli incontri con i docenti.
  • Denaro: Tutti cercano di rifuggire problemi di debiti o di scarsa liquidità. Tuttavia, questi inconvenienti possono far parte di alcuni momenti della vita. Fra le più importanti cause di stress si annoverano le spese impreviste, come la riparazione dell'auto, la manutenzione di casa o l'arrivo di una bolletta particolarmente salata. Anche la disoccupazione, e la conseguente richiesta di giostrarsi fra la ricerca di lavoro e colloqui, è fra le cause di stress principali. Per non parlare della preoccupazione data dalla mancanza di entrate fisse e stabili.
  • Tappe della vita: I cambiamenti possono essere fonte di grande felicità, ma anche importanti cause di stress. Sposarsi e abbandonare la famiglia d'origine, ad esempio, prevede nuove esigenze e responsabilità, così come una promozione sul lavoro. Anche un trasloco o la preoccupazione dell'età che avanza possono essere cause di stress tutt'altro che trascurabili.

Come gestire lo stress

Tenere sotto controllo lo stress può richiedere tempo. Il primo passo consiste nell'individuare le cause di stress e, se si identificano questioni emotive e stili di vita che è possibile modificare in positivo, adoperarsi per il loro cambiamento.

Ad ogni modo, questi suggerimenti potrebbero esserti di aiuto:

  • Comunicare agli altri il proprio stato d'animo: Parlare con qualcuno delle proprie preoccupazioni può essere estremamente confortante. Chiacchierare con gli amici più intimi o rivolgersi a un professionista significa condividere le proprie cause di stress, riducendone il peso. Senza contare che le persone vicine possono inoltre offrire un aiuto concreto.
  • Prendere il controllo della propria vita: Cerca di gestire il tempo in maniera più efficiente, individua le priorità, stila liste delle cose da fare e imponiti il raggiungimento di obiettivi realistici. Costruire una solida routine può spazzare via le principali cause di stress, soprattutto in famiglia e sul lavoro.
  • Rilassarsi: Certo, è più facile a dirsi che a farsi. Tuttavia, prendersi un po' di tempo per sé stessi permette di ricaricarsi, di individuare le cause di stress ed elaborarle secondo una nuova prospettiva, trovando così l'energia per far fronte alle sfide quotidiane. Ritagliarsi qualche momento di relax non richiede necessariamente grandi sconvolgimenti. Ad esempio, quando i bambini sono a letto, è possibile dedicarsi alla lettura di un buon libro o conversare piacevolmente con il partner.
  • Mettere in discussione alcune abitudini: Chi, la sera, è solito concedersi qualche bicchierino d'alcol per rilassarsi, potrebbe prendere in esame alternative meno dannose. Perché non provare una buona tazza di latte caldo o una tisana dalle proprietà calmanti?
  • Smettere di fumare o, almeno, ridurre il numero di sigarette: il medico o il farmacista di fiducia sapranno consigliarti riguardo i metodi più adeguati.
  • Mangiare regolarmente alimenti sani e consumare i pasti seduti. Un pranzo frugale al fast food o il consumo di cibi estremamente grassi possono causare cattiva digestione, un disturbo che è sempre meglio non sommare alle proprie cause di stress.

Puoi provare ad adottare un atteggiamento positivo e a guardare con fiducia al futuro

Il segreto per ridurre anche le più piccole cause di stress è quello di pensare in maniera positiva, concentrandosi sugli aspetti rosei della vita. Pensa a cosa è soggetto al tuo controllo e a come sia possibile cambiarlo. Cerca di essere realistico, senza pretendere troppo da te stesso. Ci vuole tempo per affrontare le cause di stress, prima di superarle. Sforzati fin da oggi di mettere in atto piccoli cambiamenti, così che tu possa dire a te stesso: "Mi sto impegnando per far sì che, d'ora in avanti, le cose vadano meglio."

Se ti senti in una situazione di stallo e non noti miglioramenti significativi, puoi provare a rivolgerti al tuo medico di fiducia per attuare, con il suo supporto, un percorso su misura.

Come funziona Gaviscon

Come funziona Gaviscon

Come funziona Gaviscon

Gaviscon agisce formando una barriera protettiva che galleggia sul contenuto dello stomaco.

Per trovare il tuo Gaviscon

Per trovare il tuo Gaviscon

Per trovare il tuo Gaviscon

Per scoprire quale prodotto Gaviscon risponde ai tuoi sintomi e alle tue esigenze.

Gravidanza

Gravidanza

Gravidanza

Il bruciore di stomaco e la cattiva digestione possono essere comuni in gravidanza

Sono medicinali. Leggere attentamente il foglio illustrativo. Autorizzazione del 14/06/2017

 

 Lavora con noi Contatti TERMINI E CONDIZIONI  INFORMATIVA SULLA PRIVACY  MAPPA DEL SITO